Eremo San Giorgio

I Monaci Benedettini Camaldolesi dell'Eremo di San Giorgio ti danno il loro benvenuto

veduta eremoL'Eremo San Giorgio (Bardolino Verona) fu fondato nel 1663. I lavori di costruzione continuarono per tutto il secolo XVII e furono completati con l'edificazione della chiesa nel 1704. In seguito alla soppressione napoleonica del 1810 l'Eremo venne abbandonato e il complesso fu abitato da contadini fino al 1885, quando ritornò a risiedervi una comunità camaldolese.

La comunità monastica porge a tutti il benvenuto in questo luogo, caro alla memoria religiosa di tutto il territorio circostante, invitando i visitatori a rispettarne il carattere peculiare di luogo di pace, di silenzio e di raccoglimento; per questo fa presente che l'Eremo non può ridursi a meta turistica, né tantomeno possono essere aperti alle visite turistiche gli spazi in cui la comunità stessa vive e lavora.

Se sei interessato ad una esperienza di ospitalità presso di noi fatta di preghiera, di lectio divina e di silenzio, prendi nota delle nostre iniziative annuali e in particolare delle settimane estive. Contattaci o visita la sezione ospitalità per maggiori informazioni.

   

 

 



siete invitati a prendere nota dei seguenti avvisi:

 

Da domenica 24 maggio la messa domenicale  delle ore 11

sarà aperta alla partecipazione dei fedeli alle condizioni qui di sotto precisate:

 

Ospitalità:

Lentamente ad iniziare dalla fine di giugno e per ora con il limite massimo di 6 presenze giornaliere (di più non ne possiamo ospitare nel refettorio) riprendiamo l’accoglienza di quanti desiderano con noi condividere un tempo di preghiera, silenzio, incontro con la Parola di Dio.

Per ulteriori informazioni è opportuno telefonare al 0457211390 chiedendo di fr. Lorenzo.

 

NOTIZIE DALLA COMUNITÀ

 

Cari amici durante il periodo dell’isolamento imposto dalla necessità di contenere la pandemia con alcuni di voi è nata una frequentazione ed una vicinanza mediata da telefonate, email, watsapp. Ci siamo scambiati notizie, incoraggiamenti, progetti.

Da qui è nata l’idea di creare sul sito dell’eremo uno spazio per condividere aspetti della nostra vita e di quella degli amici.

L’idea è di aggiornate questa pagina ogni 15-20 giorni con qualche informazione sulla comunità o su vicende che condividiamo con voi.

 

MAGGIO – GIUGNO

Liturgia e preghiera. Da domenica 24 maggio è possibile condividere la celebrazione domenicale dell’Eucarestia alle ore 11.00. Il rispetto del distanziamento limita la presenza in chiesa di solo 22 persone. Pertanto, quando il tempo lo permetterà, la celebrazione avverrà all’aperto in uno spazio prossimo all’entrata in tal modo senza particolari limiti di accesso.

 

Vita della comunità. Da inizio maggio sono presenti in comunità Marco e Nazzareno per un tempo di conoscenza, verifica e discernimento sulla esperienza monastica come personale progetto di vita.

 

Sabato 30 maggio durante i primi Vespri della Solennità di Pentecoste Boris ha iniziato l’anno di noviziato. Chiediamo agli amici di accompagnarlo con la preghiera affinché possa con gioia seguire il Signore secondo lo stile proprio del monachesimo camaldolese.

 

Dal 15 al 20 giugno p. Franco sarà a Camaldoli ove proporrà un corso di esercizi sul tema: “Dire il Dio di Gesù Cristo”.

Dal 22 al 26 giugno terrà gli esercizi spirituali per il vescovi della Conferenza episcopale dell’Emilia Romagna.

 

Il 29 giugno ,durante i secondi Vespri della Solennità dei Santi Pietro e Paolo, François pronuncerà la sua professione monastica temporanea alla presenza del p. Alessandro Barban, priore del S. Eremo di Camaldoli.

 

Ricordiamo nella preghiera.

Il 21 aprile si è serenamente addormentato nel Signore circondato dall’affetto della famiglia il caro Mario Corsini un amico che è stato una presenza attenta e partecipe all’Eucarestia domenicale seguendo sempre con affetto la vita della comunità. Lo ricordiamo sorridente e sereno. Con i familiari condividiamo il dolore per la perdita e la certezza che egli vive in Cristo la fede nella quale ha sempre creduto.

 

Un altro lutto ci ha profondamente addolorati. Il 1° giugno il Signore ha chiamato a sé la signora Rita Gaspari Lorenzi che per 22 anni ha quotidianamente preparato il pasto per la comunità e gli ospiti. E’ stata una presenza che ha unito un’apprezzata capacità professionale con un amabile tratto umano. Con lei abbiamo condiviso non solo la preghiera ma anche gli eventi che hanno segnato il cammino della comunità in questi ultimi decenni. Il suo ricordo sarà sempre per noi benedizione e con gratitudine la ringraziamo per il bene che ci ha testimoniato.

 

 

Per eventuali offerte o contributi si può utilizzare il seguente conto:

 Valpolicella Benaco Banca BCC-  Filiale Albarè

IBAN: IT10K0831560021000000002996